Villa Borghese e la Galleria, la cultura nella natura

ARTE E NATURA - ROMA

In uno dei parchi più belli della capitale, immersa tra laghetti fontane troverete la Galleria Borghese con una ricca collezione di sculture, bassorilievi e capolavori di Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini e del Canova.

Villa Borghese con i suoi 800 ettari di estensione racchiude uno scorcio di natura allo stato puro, nella città di Roma sempre più caotica e affollata. Entrando a Villa Borghese si ha come la sensazione di essere assuefatti dalla pace e rapiti dalla tranquillità, passeggiare nei suoi viali è un po’ come entrare in contatto con la natura e con l’arte.
La natura si manifesta attraverso la presenza di arbusti secolari, piante esotiche e uccelli variopinti, ma Villa Borghese è anche simbolo d’arte, grazie alla presenza di numerosi musei ed edifici che ospitano opere d’arte di inestimabile valore.
Villa Borghese è un’immensa villa appartenuta, a partire dal 1580 alla famiglia Borghese, col tempo si è ampliata e al suo interno ha ospitato, fin dal principio sculture e dipinti di artisti celebri, sia italiani che internazionali.
Visitare la Villa è un’ottima occasione per trascorrere una giornata all’insegna del relax, della natura, dell’arte e perché no anche del divertimento. Un modo ideale per staccare la spina dalla routine quotidiana.

L’arte all’interno di Villa Borghese
Villa Borghese non è un semplice parco nel quale trascorrere qualche ora in completo relax, ma è molto di più! Al suo interno ospita numerosi edifici e musei che racchiudono tante opere d’arte. Il più famoso è il Casino Nobile, meglio conosciuto come Galleria Borghese. Il museo custodisce sculture famosissime, come "Amor sacro e Amor profano" di Tiziano; la "Deposizione" di Raffaello; la "Statuetta di Paolina Borghese" di Canova; numerose statue di Bernini e diversi dipinti di Caravaggio.
La Galleria d’arte Moderna ospita invece opere d’arte che risalgono al periodo Neoclassico, Romantico e persino Futurista, dipinti e sculture di celebri artisti come Monet; Degas; Van Gogh; Klimt; Cezanne e molti altri ancora. Un altro museo di Villa Borghese ricco di opere d’arte è Fortezzuola, conosciuto meglio come Museo Canonica, al suo interno sono riposte tutte quelle sculture che prima si trovavano lungo i viali della Villa, da un paio di anni per proteggere le sculture da intemperie e atti di vandalismo, sono state conservate nel Museo Pietro Canonica.
Tra le tante ricordiamo circa 80 opere e sculture appartenenti alla famiglia Borghese; sculture della collezione Ceoli come: Ercole coronato; Satiro in riposo; Filatrice e due Leoni medievali.
È possibile visitare il museo dal mese di ottobre a quello di maggio, dal martedì alla domenica dalle 10 alle 16. Nel periodo estivo giugno/settembre l’ingresso è dalle 13 alle 19. Il 24 e 31 dicembre dalle 10 alle 14. Il museo resterà chiuso i seguenti giorni: 25/12; 31/12; 1/1 e 1/5. Molto interessante è il Museo Civico di Zoologia.

I giardini di Villa Borghese
Non solo arte ma anche natura, Villa Borghese è uno splendido spazio nel quale poter assaporare scorci di natura grazie ai suoi giardini suggestivi, ognuno con le proprie caratteristiche. Il Giardino del Lago per esempio, al centro del laghetto c’è un isolotto artificiale nel quale è possibile ammirare il Tempietto di Esculapio. A tal proposito risulta deliziosa la gita in barca nel laghetto per ammirare l’opera da vicino, può essere un’ottima occasione per intraprendere un’esplorazione della flora e della fauna.
Entrando dall’ingresso di viale dell’Aranciera dalle 9,30 al tramonto è possibile noleggiare una barca al costo di 3 euro ad adulto per 20 minuti e 1,50 per bambini sotto i 110 cm. Altri giardini molto belli da visitare sono: Giardini dei Segreti; Giardino Boschereccio; Parco dei Daini e Valle dei Platani, un’area all’interno della quale poter lasciare i propri cani liberi di scorazzare e divertirsi.
Piazza di Siena prende il nome dalla famosa piazza della città toscana, qui vengono spesso organizzati eventi musicali e culturali, nel mese di maggio questa piazza diventa sede del concorso ippico. Unico esemplare di giardino all’inglese è il Giardino del Lago. Interessanti da visitare sono anche il Galappatoio e il Giardino di Valle Giulia.

Villa Borghese tra fontane e monumenti
Passeggiando per i viali del parco è evidente notare l’accostamento, possiamo dire impeccabile, tra le opere d’arte e la natura, ai lati delle strade è possibile notare delle statue e dei monumenti dedicati ai più grandi artisti del mondo come Goethe, Garcilasco de la Vega, Byron, Hugo e così via.
L’arte si accosta perfettamente all’interno di questa cornice naturale anche attraverso le fontane, che in alcuni casi sono delle vere e proprie sculture, come per esempio: Fontana dei Cavalli Marini, realizzata dallo scultore Vincenzo Pacetti; Fontana della Venere; Fontana delle Piramidi; Fontana oscura e molte altre. Villa borghese ospita al suo interno anche la Casa del Cinema Mastroianni, il Cinema dei Piccoli e il Globe Theater in viale Canonica.

Informazioni utili su Villa Borghese
La Villa è dotata di nove ingressi: Piazzale San Paolo; Piazzale Flaminio; via di Porta Pinciana, via Raimondi; via Valle Giulia; via Aldovrandi e piazzale Cervantes. Il Parco è aperto tutti i giorni h24. È permesso entrare con auto a seguito soltanto ai disabili, prima però bisogna fare richiesta tramite fax al numero 0677204491, il costo del permesso giornaliero è di 9 euro.
Per coloro che arrivano in macchina è possibile parcheggiare nel vasto parcheggio sotterraneo a pagamento, ingresso San Paolo, Via Muro Torto e Piazzale Firdousi o nei parcheggi adiacenti con strisce blu.

4 Recensioni StelleStelleStelleStelleStelle

Francesca - NapoliStelleStelleStelleStelleStelle
gennaio 2018

Non ero mai stata a Villa Borghese, mi sono subito innamorata di quel luogo fantastico e incredibile, credo di venirci più spesso, ho visitato il Museo Canonica e la Galleria Borghese, ho imparato molto da questa visita.

Giulia - LatinaStelleStelleStelleStelleStelle
novembre 2017

Quando vengo a Roma, non perdo l’occasione di trascorrere una giornata a Villa Borghese, solamente io e il mio cane, ci fermiamo spesso a Valle Platani dove il mio cane è libero di muoversi liberamente, senza dar noia alla gente. L’ambiente è curato, il giardino pulito e la gente è attenta a non sporcare. Una Villa civile e ben tenuta.

Paolo - PisaStelleStelleStelleStelleStelle
luglio 2017

Ho portato i miei alunni in gita a Roma e siamo stati a Villa Borghese per effettuare delle ricerche sulle creazioni di Van Gogh, abbiamo ammirato le sue opere e abbiamo trovato interessanti informazioni, utili ai fini della ricerca. È stata una gita istruttiva e divertente.

Sabrina - FirenzeStelleStelleStelleStelleStelle
luglio 2017

Mi capita spesso di portare le mie figlie a Villa Borghese, devo dire che nelle giornate soleggiate è davvero stupendo trascorrere un po’ di tempo in famiglia all’aria aperta, le bambine non si annoiano per nulla, anzi dopo aver giocato nel parco con le giostre e i pony facciamo un giretto panoramico sul trenino. Poi visitiamo qualche museo o andiamo al cinema e facciamo merenda nel Giardino del Lago. Credo che Villa Borghese sia un luogo ideale per le famiglie, non ci si annoia per nulla.

Recenti

hotel condotti
Roma - Piazza di Spagna
Hotel Condotti

Vuoi soggiornare a Roma?

Per questa location ti consigliamo Relais Vatican View, ideale per scoprire Roma grazie alla sua posizione strategica.

Scopri Relais Vatican View

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Acconsento si autorizza l'uso dei cookie.

ACCONSENTO